Giovani | Giovani

Antonietta, 27 anni. Finalmente una grande opportunità.

Mi chiamo Antonietta Megaro, ho 27 anni e sono originaria di Valva, paesino dell’entroterra salernitano. Mi sono laureata in Economia alla “Sapienza” di Roma nel marzo 2014, dopodiché sono ritornata a casa con un bel carico di sfiducia sulle prospettive future. Scoramento ancor più alimentato da uno stage presso un’azienda di Angri.

Poi, all’improvviso, l’illuminazione. Grazie all’opportunità offerta dal Consorzio Mestieri con il programma Garanzia Giovani, ho intrapreso nel giugno 2015 un tirocinio semestrale presso la Cooperativa Sociale “La Città della Luna”, al termine del quale ho firmato il contratto. Sono quindi la testimonianza tangibile degli sbocchi lavorativi offerti ai giovani dal Terzo Settore.

Una realtà, questa della cooperazione sociale, che mi era del tutto estranea, ma che mi ha subito conquistata. Il perché è presto detto. “La Città della Luna” è una realtà molto dinamica e stimolante, che ti porta a metterti continuamente in gioco. Personalmente mi occupo di project management, quindi seguo tutto lo sviluppo di un progetto, dalla fase di elaborazione alla valutazione della sostenibilità ed al controllo di gestione per quanto riguarda i servizi già attivi. Essendo la nostra Cooperativa in continua crescita e con un raggio d’azione sempre più ampio, bisogna essere molto svegli e pronti a cogliere tutti gli input.

Un autentico fiume in piena, dal quale sono stata piacevolmente travolta. Un pieno continuo di emozioni. Quelle che “regala” ad esempio la Comunità Alloggio “Figli di Dio” di Lacedonia (Av), che ospita 8 minori immigrati, provenienti da zone del mondo fortemente disagiate o teatro di conflitti. Una Comunità gestita da “La Città della Luna” tramite la Coordinatrice Elena Romano. È stato il primo progetto di cui mi sono occupata ed è quello che più mi è rimasto nel cuore. Anche perché ho avuto l’opportunità di seguirlo sul campo, almeno parzialmente. Occuparsi della prima accoglienza di questi ragazzi fin dallo sbarco, accompagnarli in Comunità, stare al loro fianco per aiutarli e rincuorarli: tutto ciò suscita sensazioni indescrivibili.

Comunità Alloggio, ma non solo. Sono operativa anche sul progetto house sociali, che prevede il “recupero” dei nuclei familiari in difficoltà. Insomma, sono tanti gli impegni di questa bellissima esperienza, che mi sta formando e responsabilizzando. Ed il lavoro quotidiano lo affronto sempre con il sorriso sulle labbra. Innanzitutto perché, a differenza di tanti miei coetanei, un lavoro ce l’ho.

Ma soprattutto perché rendersi utile per gli altri ti fa stare davvero bene.

La cooperativa
Immagine:

La Città della Luna

Via Tanagro, n. 12
84132 Salerno (SA)

visualizza

Vedi anche
Immagine:
Immagine:
Immagine:
Immagine:
Immagine:
Immagine:
Immagine:
Immagine:
Immagine:
immagine non displonibile
Immagine:
Immagine:
Immagine:

Come aderire
a "La Rada"

scopri

Cerca il servizio
più vicino a te

#ConsorzioLaRada condividi con noi la tua storia